13.9 C
Los Angeles
mercoledì, Febbraio 21, 2024

“Disregolazione emotiva”, la centralità degli insegnanti e della scuola

Secondo incontro organizzato al Centro Medico San...

Fassino (Pd): “Lo sciocco guarda il dito e non la luna”

Il parlamentare del Pd a “MattinaLive”, in...

Decreto Flussi, slittano a marzo i click days

La finestra temporale slitta al 18, 21...

Canale5, per I Viaggi del Cuore puntata a Cracovia

CronacaCanale5, per I Viaggi del Cuore puntata a Cracovia

Il format di Me Production ideato e prodotto da Elio Bonsignore

Roma, 16 dic. (askanews) – I viaggi del cuore condotto da Davide Banzato, domenica 17 dicembre alle 08.50 su Canale5 porterà i telespettatori a Cracovia raccontando i luoghi di san Giovanni Paolo II e santa Faustina Kowalska. Tanti ospiti tra i quali una straordinaria testimonianza del Cardinale Stanis?aw Dziwisz che ha vissuto accanto a Papa Giovanni Paolo II come segretario particolare ed oggi è vescovo emerito di Cracovia, il confessore al Santuario della Divina Misericordia don Stanislaw Stasko, il giornalista Piero Damosso, la fondatrice dell’Associazione internazionale Nuovi Orizzonti, Chiara Amirante, il direttore di Famiglia Cristiana, don Stefano Stimamiglio e gli autori di Edizioni San Paolo per approfondimenti di attualità e per uno spazio sulle ultime uscite editoriali. Il tutto sempre con la presenza di Missioni don Bosco, che racconterà la difficile situazione di diverse realtà dell’India, aiutandoci ad avere uno sguardo sul Mondo.Karol Wojtyla, divenuto Papa Giovanni Paolo II il 16 ottobre del 1978, è stato il 264° papa della Chiesa cattolica. Primo papa non italiano dopo ben 455 anni, Giovanni Paolo II è stato inoltre il primo papa polacco della storia e il primo pontefice proveniente da un paese di lingua slava. Con un pontificato tra i più lunghi di sempre, dopo quello di Pio IX, durato 26 anni, 5 mesi e 17 giorni, ha segnato la storia del XX secolo, partecipando agli avvenimenti più significativi del suo tempo, anche quando le sue condizioni di salute erano gravi.Karol Wojtyla è stato un uomo straordinario: a meno di dieci anni dalla morte viene nominato prima beato da Benedetto XVI e poi Santo da Papa Francesco e le sue parole, ancora oggi, sono rimaste incise dentro il cuore di molti.Un viaggio che ripercorrerà i passi vissuti dal giovane Karol da studente e da sacerdote, fino alla sua consacrazione come vescovo e cardinale, a partire dalla casa dove, appena diciottenne, si trasferì col padre dal 1939 al 1944, per studiare alla facoltà di filosofia e filologia polacca all’Università Jagellonica, che poté frequentare solo un anno a causa dello scoppio della Seconda guerra mondiale il 1° settembre 1939, quando le truppe tedesche invasero la Polonia.Dove sorgeva la cava in cui lavorò da giovane oggi è stato edificato un Santuario a lui dedicato con un museo, diversi centri e cappelle. Difronte c’è un parco meraviglioso che permette a tutti di percorrere le strade che il giovane Karol viveva giungendo al Santuario della Divina Misericordia con vicina la casa dove visse santa Faustina, a cui il papa era molto legato.Papa Giovanni Paolo II ha parlato molto della Misericordia, scrivendo anche un’enciclica, attingendo alcuni temi proprio da suor Faustina Kowalska, una mistica venerata in tutto il mondo come “Apostola della divina misericordia”, beatificata e proclamata santa dallo lui stesso.I Viaggi del Cuore è un format tv ideato e prodotto da Elio Angelo Bonsignore di Me Production insieme alla produttrice per Mediaset R.T.I. Consuelo Bonifati. Autori Davide Banzato (nel ruolo anche di conduttore), e Martina Polimeni; registi Matteo Ricca e – anche direttore della fotografia – Fulvio Bonucci. Nella sua durata di 50 minuti si propone di raggiungere tutti credenti e non, grazie ad un taglio culturale ed investendo mezzi consistenti per una qualità di immagini di alto livello. Gode del patrocinio della Santa Sede con il Dicastero per l’Evangelizzazione.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles