11.8 C
Los Angeles
martedì, Marzo 5, 2024

Unioncamere: solo il 10% delle imprese italiane utilizza l’intelligenza artificiale

Difficoltà a reperire figure con competenze tecnologiche Le...

Borsa, Alemanno (Consob): snellire oneri per le società quotate

Per attrarre nuovi investitori e accesso capitali...

“Gravidanze Miracolose” in scena al Teatro Il Piccolo di Napoli

“La Compagnia Teatrale ‘I Ragazzi del Villaggio’:...

Gaeta si Trasforma: Arte e Natura in Primo Piano

CronacaGaeta si Trasforma: Arte e Natura in Primo Piano

Con due progetti rivoluzionari

Roma, 6 dic. (askanews) – Due progetti rivoluzionari promettono di rinnovare e arricchire la città di Gaeta con un mix unico che unisce arte e natura.Il primo progetto, sviluppato nell’arco di due anni, è una mostra triennale di risonanza internazionale intitolata “Tra Natura e Mito”. Questa mostra porterà a Gaeta opere di artisti del calibro di Caravaggio, Haring, Botticelli, Tiziano, Manet e Boudin. “L’obiettivo è di arricchire la già fiorente scena artistica della città, questa iniziativa mira a soddisfare un pubblico internazionale sempre più vasto e diversificato, affermando Gaeta come un punto di riferimento nel panorama culturale globale” afferma Leonardo Valle, Presidente di Cethegus s.c.p.aParallelamente, la Fondazione Nicola del Roscio ha in programma il progetto “Una Pianta per Ogni Abitante”, che prevede la piantumazione di oltre ventimila nuove piante in tutta Gaeta. “Questo ambizioso piano decennale, che prenderà avvio nel 2026, intende migliorare il rapporto abitanti/verde e sensibilizzare le nuove generazioni al rispetto della natura” chiosa Nicola Roscio Presidente dell’omonima fondazione.La scelta delle piante sarà attenta al clima mediterraneo, con l’obiettivo di rendere Gaeta un esempio di sostenibilità ambientale e di attrazione turistica ecocompatibile.All’evento ospitato a Roma, insieme alll’Ing. Giuseppe D’aghino, organizzatore della Triennale e del Prof. Pierluigi Carofano, curatore delle mostre “Medusa” e “Metamorfosi” anche il Sindaco di Gaeta, Cristian Leccese: “Questi progetti non solo celebrano l’arte e la natura, ma segnano anche un punto di svolta per Gaeta, che mira a diventare un centro culturale e un modello di sostenibilità a livello internazionale. “

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles