11.8 C
Los Angeles
martedì, Marzo 5, 2024

Unioncamere: solo il 10% delle imprese italiane utilizza l’intelligenza artificiale

Difficoltà a reperire figure con competenze tecnologiche Le...

Borsa, Alemanno (Consob): snellire oneri per le società quotate

Per attrarre nuovi investitori e accesso capitali...

“Gravidanze Miracolose” in scena al Teatro Il Piccolo di Napoli

“La Compagnia Teatrale ‘I Ragazzi del Villaggio’:...

I funerali del giornalista ucciso in un raid al campo di Nuseirat

EsteroI funerali del giornalista ucciso in un raid al campo di Nuseirat

Un collega: 106 martiri, Israele prende di mira civili e reporter

Roma, 30 dic. (askanews) – Un giornalista tiene in mano il giubbotto di un collega fuori dall’ospedale Al-Aqsa di Deir al-Balah, prima del funerale di Jabr Abu Hadrous, collega del Canale Quds, ucciso da un attacco israeliano al campo di Nuseirat.Secondo l’organizzazione di controllo dei media, Reporter Senza Frontiere (RSF), sono stati uccisi più giornalisti nella guerra di Gaza che in qualsiasi altro conflitto in almeno 30 anni.”Sappiamo bene che siamo sulla stessa strada (di Jabr). Da un momento all’altro probabilmente saremo martiri perché l’occupazione non rispetta più le leggi internazionali contro i giornalisti e perché l’occupazione continua a prendere di mira i giornalisti. Sono centosei martiri dell’occupazione israeliana che non ha rispettato queste leggi e continua a prendere di mira civili e giornalisti” ha detto Aslah al-Madhoon, reporter.”Il messaggio di oggi ai giornalisti è che oggi voi siete gli eroi del dire la verità e continueremo insieme. Questo è il lavoro di denuncia dei crimini dell’occupazione contro i giornalisti e contro tutto il nostro popolo palestinese” ha aggiunto.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles