13.9 C
Los Angeles
mercoledì, Febbraio 21, 2024

“Disregolazione emotiva”, la centralità degli insegnanti e della scuola

Secondo incontro organizzato al Centro Medico San...

Fassino (Pd): “Lo sciocco guarda il dito e non la luna”

Il parlamentare del Pd a “MattinaLive”, in...

Decreto Flussi, slittano a marzo i click days

La finestra temporale slitta al 18, 21...

La Corte suprema israeliana frena la riforma della giustizia

EsteroLa Corte suprema israeliana frena la riforma della giustizia

Tolta parte che impediva a giudici di pronunciarsi su leggi ogverno

Milano, 2 gen. (askanews) -Una decisione epocale: la Corte Suprema israeliana frena la riforma della giustizia del governo Benjamin Netanyahu. I giudici, 8 su 15, hanno votato per annullare la legge approvata dalla Knesset fra continue manifestazioni di protesta, una legge che toglieva alla magistratura il diritto di pronunciarsi sulla “ragionevolezza” delle decisioni del governo o del parlamento israeliano. Un diritto utilizzato fin qui dalla Corte per annullare le decisioni del governo ritenute incostituzionali.Proprio il timore che la riforma limitasse i poteri della magistratura in modo squilibrato ha scatenato polemiche politiche e molte proteste di piazza contro il governo.L’intera vicenda aveva molto indebolito il governo di estrema destra guidato da Benjamin Netanyahu. Poi l’assalto del 7 ottobre di Hamas in Israele ha ricompattato l’opinione pubblica e portato a un esecutivo di unità nazionale.La sentenza della Corte Suprema, un documento di ben 738 pagine, ora potrebbe riaccendere una vera crisi istituzionale nel paese.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles