15 C
Los Angeles
lunedì, Marzo 4, 2024

Unioncamere: solo il 10% delle imprese italiane utilizza l’intelligenza artificiale

Difficoltà a reperire figure con competenze tecnologiche Le...

Borsa, Alemanno (Consob): snellire oneri per le società quotate

Per attrarre nuovi investitori e accesso capitali...

“Gravidanze Miracolose” in scena al Teatro Il Piccolo di Napoli

“La Compagnia Teatrale ‘I Ragazzi del Villaggio’:...

Noury: “Protocollo Italia-Albania contrario Costituzione e norme Ue”

PoliticaNoury: "Protocollo Italia-Albania contrario Costituzione e norme Ue"

Portavoce Amnesty chiede revoca e ne spiega l’illegittimità

Roma, 21 nov. (askanews) – “É un protocollo che presenta numerose preoccupazioni dal punto di vista del rispetto del diritto nazionale e del diritto europeo. Questo protocollo prevede che le domande di asilo di persone soccorse da navi italiane siano esaminate non nel territorio dello Stato che ha soccorso, ma da un’altra parte, cioé in Albania. Questo è contrario alle norme della nostra Costituzione e anche al diritto europeo”: così Riccardo Noury, portavoce Amnesty Italya, a margine del Tavolo Asilo e Immigrazione a Roma che chiede la revoca del Protocollo Italia-Albania tramite un documento che ne spiega i profili di illegittimità.”Prevede la detenzione automatica e in quanto tale illegale, non è chiaro le persone la cui domanda di asilo venisse accolta dove verrebbero rilasciate, se in territorio albanese o riportate in Italia – ha proseguito – e non è chiaro le persone la cui domanda venisse respinta e con i Paesi di origine dei quali non ci sono accordi per il rimpatrio che cosa farebbero. Detenzione a tempo limitato dove, in Albania o in Italia? Insomma tanti profili di preoccupazione e prima che a seguito del primo ricorso che avverrebbe automaticamente ci sia una sentenza della Corte europea dei diritti umani che condanna l’italia, se facciamo un passo indietro prima sarebbe molto meglio”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles