11.8 C
Los Angeles
martedì, Marzo 5, 2024

Unioncamere: solo il 10% delle imprese italiane utilizza l’intelligenza artificiale

Difficoltà a reperire figure con competenze tecnologiche Le...

Borsa, Alemanno (Consob): snellire oneri per le società quotate

Per attrarre nuovi investitori e accesso capitali...

“Gravidanze Miracolose” in scena al Teatro Il Piccolo di Napoli

“La Compagnia Teatrale ‘I Ragazzi del Villaggio’:...

Pedro Alonso da La Casa di Carta a Berlin: rapina e commedia romantica

SpettacoloPedro Alonso da La Casa di Carta a Berlin: rapina e commedia romantica

Dal 29 dicembre su Netflix il prequel della famosa serie spagnola

Roma, 23 dic. (askanews) – Berlino è arrivato a Roma, ma non per uno dei suoi celebri colpi. Il più grande ladro d’Europa interpretato da Pedro Alonso è infatti in Italia per presentare il prequel e spin-off de “La casa di carta”, che prende il nome proprio dal suo personaggio, “Berlin”. La serie spagnola ideata da lex Pina, su Netflix dal 29 dicembre in otto episodi, è ambientata prima degli eventi raccontati nella serie originale, che aveva avuto un enorme successo in tutto il mondo.Questa volta Berlino mette insieme una banda, composta da Keila, Cameron, Damien, Roi e Bruce, con cui organizza a Parigi una rapina di gioielli per un valore complessivo di 44 milioni di euro.”Chiaramente è una evoluzione, nella scia della prima serie. Parliamo ancora di rapine, ma La casa di carta aveva più a che fare, per esempio, con chi doveva tenere la pistola, chi poteva morire o scomparire. Questo spin-off assume più i tratti di una commedia, una commedia romantica. E per quanto riguarda il personaggio passiamo da qualcosa di più torbido all’inizio a qualcosa di sempre più leggero”.La serie inizia con questo incipit: “Ci sono solo due cose in grado di trasformare una brutta giornata in una giornata fantastica: l’amore e un giorno di lavoro che frutta milioni”. E a proposito di denaro e passioni Alonso dice: “Il denaro non è una mia priorità però quando all’inizio volevo fare l’attore e non avevo veramente un soldo, era ovviamente un problema.”Mia madre dice sempre: “sei molto curioso”. Ed è vero, ho una curiosità innata, mi piace imparare, esplorare nuovi orizzonti. Una cosa che amo molto è vivere nuove esperienze e mettermi in gioco”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles