11 C
Roma
sabato, Aprile 20, 2024

Professioni non regolamentate, il tema in Sala Zuccari del Senato

CronacaProfessioni non regolamentate, il tema in Sala Zuccari del Senato

Evento voluto dalla senatrice Ylenia Zambito, UNI e ACCREDIA

Roma, 25 ott. (askanews) – “Professioni non regolamentate. Il punto a dieci anni dalle Legge 4/2013” questo il titolo dell’incontro tenutosi presso la sala Zuccari del Senato a dieci anni dalla Legge 4 del 2013. Un evento voluto dalla Senatrice Ylenia Zambito e organizzato da UNI (Ente Italiano di Normazione, associazione) e ACCREDIA (Ente Unico nazionale di accreditamento), con il supporto di CONFORMA e ASSOTI’C e con il Patrocinio del Ministero delle Imprese e del Made in Italy. Abbiamo parlato con Filippo Trifiletti Direttore Generale Accredia: “Questa legge è la prima in cui c’è un richiamo cosi chiaro e diretto alla normazione tecnica ed all’accreditamento, che è quel meccanismo che vuole esprime fiducia verso l’operato degli organismi di certificazione e dei laboratori che si fanno accreditare”Tra i sistemi di cui dispongono i professionisti per qualificarsi c’è la certificazione di conformità alla norma tecnica UNI definita per la singola professione, rilasciata da organismi di parte terza accreditati dall’Ente Unico nazionale di accreditamento Accredia. Una legge che colma un vuoto normativo, in materia di qualifica delle professioni non regolamentate. È intervenuto anche Ruggero Lensi Direttore Generale UNI: “Dobbiamo pensare che grazie a questa legge, negli ultimi 10 anni, UNI ha potuto pubblicare oltre 100 norme tecniche e prassi di riferimento per andare a qualificare la competenza di questi professionisti. Così facendo ha potuto risolvere un problema che durava da tanti anni. Lo ha fatto ascoltando le filiere dei diversi soggetti e portando a pubblicazione documenti riconosciuti e super partes di norme che consentono la certificazione di questi soggetti affinché siano riconoscibili sul mercato come soggetti di qualità che danno maggiori garanzie ai clienti, B2B ma anche B2C”. Ad oggi sono più di duecentodiecimila i professionisti non iscritti ad Albi, Ordini o Collegi che hanno scelto la certificazione accreditata per qualificarsi sul mercato. Un incontro che traccia un bilancio di questi dieci anni di attività della normazione tecnica e della certificazione accreditata. Infine ha parlato la Senatrice Ylenia Zambito 10a Commissione permanente del Senato “Affari sociali, sanità, lavoro pubblico e privato, previdenza sociale”: “È una legge che riconosce tante professioni e che le norma. È una legge a tutela dei cittadini, che sanno che quel professionista svolgere al meglio il servizio richiesto. È una legge che ha funzionato e che dovrebbe essere maggiormente riconosciuta”. Dieci anni che hanno attribuito un maggiore riconoscimento dei professionisti certificati anche nell’ambito internazionale perché la loro competenza è garantita anche in quei mercati.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles