27.8 C
Roma
domenica, Aprile 14, 2024

Turismo, Spagna pronta a bissare nel 2024 il record di presenze degli italiani

EconomiaTurismo, Spagna pronta a bissare nel 2024 il record di presenze degli italiani

Nel 2023 sono stati 4,8 milioni i nostri connazionali in viaggio nelle località iberiche

Napoli, 16 mar. (askanews) – La Spagna è pronta a bissare i numeri da record del 2023 per presenze e volumi di spesa dei turisti italiani. Lo scorso anno sono stati 4,8 milioni i nostri connazionali che si sono recati nel Paese iberico con una spesa di 4,3 miliardi di euro, quasi nove milioni di passeggeri e 117mila voli.Gonzalo Ceballos, direttore dell’ente spagnolo per il Turismo a Roma.”L’Italia ha una storia d’amore con la Spagna, è il terzo mercato internazionale per collegamento aereo, con Barcellona, Madrid, isole Canarie e Baleari, Andalusia che è una destinazione tipica, ma gli italiani stanno scoprendo nuove destinazioni nel Nord della Spagna come le Asturie, Cantabria, i Paesi Baschi, la Galizia e il centro della Spagna. Per il 2024 noi pensiamo che gli italiani possano visitarli anche per la qualità dei nostri alberghi, per la relazione qualità-prezzo, per il cibo, per la cultura e per le spiagge”.Le novità per il 2024, sono state illustrate a Napoli nel corso della 27esima edizione della BMT, la Borsa Mediterranea del Turismo. Tra queste, il riconoscimento di Valencia come capitale verde d’Europa.Leticia Colomer, market manager per l’Italia dell’Ente del Turismo di Valencia”A Valencia ci sono sempre tantissime novità culturali, gastronomiche, di ogni tipo, ma la cosa interessante e particolare è che quest’anno siamo capitale verde europea, un grande riconoscimento che ci ha dato l’Unione europea e che conferisce ogni anno alle città che si occupano della qualità di vita dei suoi cittadini e dei visitatori. Siamo privilegiati perché abbiamo il mare, il parco naturale dell’Albufera, le risaie con cui si fa la paella di Valencia ma abbiamo anche 9 chilometri di giardino urbano che attraversa la città da Ovest a Est e siamo circondati dai campi di ortaggi e di frutta, con il cibo più salutare che ci sia in Europa”.Riconoscimenti green anche per una delle più note isole delle Canarie: Silvia Donatiello, rappresentante dell’ente del Turismo di Gran Canaria in Italia.”Gran Canaria è una destinazione eco sostenibile, è per il 46% del suo territorio riserva della biosfera nel miglior clima del mondo… con una media di 23-24 gradi tutto l’anno. Nel dicembre 2021, Gran Canaria ha sottoscritto il compromesso delle Nazioni Unite 2030 sulla sostenibilità proponendosi di ridurre del 40% le emissioni di CO2, entro il 2030. Due mesi fa abbiamo ricevuto un riconoscimento come una delle 15 destinazioni migliori in Europa, per il più alto numero di strutture certificate sempre dalla biosfera. Siamo anche una destinazione starlight, altro titolo dell’Unesco, per i cieli più puliti al mondo”.L’ente del Turismo spagnolo ha patrocinato e organizzato, con BMT e MSC e la collaborazione speciale di Tenerife, la festa ufficiale della fiera 2024, portando a Napoli un pezzo dell’antico Carnevale dell’isola.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles