11.8 C
Los Angeles
martedì, Marzo 5, 2024

Unioncamere: solo il 10% delle imprese italiane utilizza l’intelligenza artificiale

Difficoltà a reperire figure con competenze tecnologiche Le...

Borsa, Alemanno (Consob): snellire oneri per le società quotate

Per attrarre nuovi investitori e accesso capitali...

“Gravidanze Miracolose” in scena al Teatro Il Piccolo di Napoli

“La Compagnia Teatrale ‘I Ragazzi del Villaggio’:...

Venezia, attivisti lanciano fango sulla Basilica di San Marco

CronacaVenezia, attivisti lanciano fango sulla Basilica di San Marco

La protesta per il clima. Il sindaco Brugnaro: gesto vergognoso

Venezia, 7 dic. (askanews) – Sei attivisti per il clima, aderenti alla campagna Fondo Riparazione di Ultima Generazione, sono entrati in azione a Venezia; hanno imbrattato con il fango la Basilica di San Marco e srotolato lo striscione con scritto “Fondo Riparazione”, per chiedere al governo di stanziare soldi per i cittadini vittime dei disastri del cambiamento climatico; oltre a esporre un cartello con le foto dei dodici attivisti rimasti in carcere tre giorni, dopo un blocco stradale a Fiumicino, prima di ricevere la misura cautelare dell’obbligo di dimora.Le forze dell’ordine, arrivate in pochi minuti, li hanno portati via. “Un gesto gravissimo e vergognoso” per il sindaco Luigi Brugnaro. “Ora basta – ha detto – è legittimo esprimere il proprio dissenso, ma sempre rispettando la legge, il nostro patrimonio culturale e religioso”.E il governatore del Veneto Luca Zaia ha aggiunto: “Rispetto al massimo le proteste democratiche di tutti, soprattutto se riguardano temi così importanti come il cambiamento climatico, ma da qui ad andare a imbrattare la Basilica di San Marco o altri edifici, decisamente no”. Un “gesto inqualificabile” per il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles