13.9 C
Los Angeles
mercoledì, Febbraio 21, 2024

“Disregolazione emotiva”, la centralità degli insegnanti e della scuola

Secondo incontro organizzato al Centro Medico San...

Fassino (Pd): “Lo sciocco guarda il dito e non la luna”

Il parlamentare del Pd a “MattinaLive”, in...

Decreto Flussi, slittano a marzo i click days

La finestra temporale slitta al 18, 21...

Voli aerei, con Neos il diretto Palermo-New York dal 9 giugno

CronacaVoli aerei, con Neos il diretto Palermo-New York dal 9 giugno

La presentazione a Palermo

Palermo, 18 dic. (askanews) – Siciliani allacciate le cinture, da giugno 2024 raggiungere New York sarà molto più semplice. Neos, la compagnia aerea italiana parte di Alpitour World, ha annunciato nel corso di una conferenza stampa all’hotel Borsa, a Palermo, il nuovo volo diretto tra l’aeroporto “Falcone Borsellino” di Palermo e New York, a partire dal 9 giugno 2024 e per tutta la stagione estiva. La nuova rotta opererà con due frequenze alla settimana, con partenza dall’Italia ogni martedì e domenica. Il nuovo volo intercontinentale, l’unico diretto dalla Sicilia agli Stati Uniti e operato da un vettore italiano, rappresenta un’importante opportunità per la più grande isola del MediterraneoCarlo Stradiotti, Amministratore Delegato Neos: “Lo facciamo a partire dal 9 di giugno, lo inseriamo in una programmazione che per noi già esiste da Milano verso New York, con gli stessi slot JFK che vengono consolidati e usati fino a cinque volte a settimana nel picco estivo. Un’operazione che consideriamo abbia un buon successo, sia negli Stati Uniti che in Sicilia: è un volo che ha bisogno di uno sforzo di promozione importante, questo sia in Sicilia che negli Stati Uniti. Non credo che sia nella possibilità della sola Neos di attivare tutti i percorsi di comunicazione necessari perché questo volo abbia il successo sperato e possa poi ripetersi. Quindi sono molto fiducioso che ci si dia a 360 gradi una mano su questo”.Saranno 710 i posti settimanali, un volo che può avere importanti riflessi sul turismo dell’isola. Vito Riggio, amministratore delegato di Gesap: “E’ ovvio che bisogna vedere come risponde la Sicilia, perché noi vogliamo molta gente che dall’America venga anche per valorizzare i nostri alberghi, ristoranti, bellezze archeologiche e culturali, però vogliamo andare anche probabilmente noi, a trovare i parenti per chi ce li ha. Quindi io faccio un appello a tutti: noi lo abbiamo portato questo volo, era molto difficile, io lo avevo detto, speriamo di riuscirci. Ci siamo riusciti, adesso però bisogna che il volo venga incrementato e ci sono teoricamente un sacco di persone che potrebbero approfittarne a prezzi che mi sembrano abbordabili e quindi auguri, è una bella giornata, speriamo che la Sicilia ne sappia approfittare”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles